• camminomariano at gmail dot com

Convento del Bigorio

Convento del Bigorio

Il convento dei cappuccini del Bigorio tra i più antichi dell'ordine e della Svizzera domina la Capriasca.

A piedi lo si raggiunge dopo aver percorso la via Crucis con rappresentazioni di diversi artisti nei vari stili.

Il convento è attivo dal 1535 ininterrottamente. Nella chiesa si trova un quadro rappresentante la Madonna con bambino che secondo la tradizione fu donato dal re di Sardegna a uno suo famigliare membro dell'ordine.

Sul lato sinistro si trova il bellissimo crocefisso medievale.

Negli altari laterali reliquie di molti santi.

Luogo molto amato dai ticinesi per la sua bellissima posizione strategica con un panorama da sogno.

Ma anche grazie alla preghiera continua da oltre quattro secoli si percepisce la forza e l'energia della presenza dello sguardo materno della Madre di Dio.

Purtroppo il numero di presenze nel convento è in continuo calo. L'introduzione di aspetti della vita moderna non ne cambierà le sorti, anzi.




Matteo De-Gasperi

Matteo De-Gasperi Pellegrino dal 1993 alle GMG di Denver, CO al seguito di Monsignor Corecco. Per poi proseguire verso altri luoghi spirituali da Fatima a Czestochowa, da Lourdes a Velainkanni. Come pellegrinaggi in terra ortodossa dalla Lavra di Kyiv al monastero di San Giovanni a Rila. Dal Monte Athos a Patmos. Proseguo i miei studi autonamente. Passo la maggior parte del mio tempo tra il Ticino e i monasteri greci.




Articoli Che Potrebbero Interessarti

Tappa Lugano centro Convento del Bigorio

Tappa Lugano centro Convento del Bigorio

Tappa Lugano centro Convento del Bigorio. Dalla chiesa di San Nicolao patrono della Svizzera si continua verso la via San Gottardo fino a Crocefisso di Savosa per poi salire a Porza, oppure svolatare al sole percorrendo le strade secondarie passando al lato del parco Vira e arrivare a Porza paese. Dalla chiesa di Porza scendere verso Cureglia prendendo la via Merter, alla Monda, Orti di Gaggio. Proseguire sulla strada cantonale fino al Parco Rusca, vistare la chiesa parrocchiale di Cureglia con le reliquie di San Charbel Makhlouf, la Madonna Polacca, la Madonna della Cintura. Proseguire verso Origlio dopo il tennis via Mottarello. Detour possibile per la chiesa di San Giorgio (informarsi sugli orari apertura). Salire a Ponte Capriasca visitare la Chiesa di Sant'Ambrogio con l'Ultima Cena. Continuare sulla strada e sentiero fino a raggiungere il convento del Bigorio.

Continua a Leggere
La Madonna Polacca di Kozielsk a Cureglia

La Madonna Polacca di Kozielsk a Cureglia

Nella chiesa parrocchiale di Cureglia nell'altare di San Giuseppe si trova l'immagine della Madonna Polacca di Kozielsk. Una copia fatta a mano in legno, un basso rilievo. La storia della Madonna Polacca di Kozielsk è legata alla prigionia dei soldati polacchi durante la seconda guerra mondiale nelle prigioni russe. A Cureglia ci sono stati diversi preti di origine polacca come anche di residenti, uno di questi fece in dono alla chiesa della sacra immagine. L'originale è conservata nella chiesa di San Giovanni Bobola a Londra UK. Papa Giovanni Paolo II ci andò in pellegrinaggio.

Continua a Leggere
Rosari, coroncine e chotki annodati a mano

Rosari, coroncine e chotki annodati a mano

Rosari, coroncine e chotki annodati a mano Chi desiderasse acquistare un rosario o un chotki annodato a mano in grani di legno di ulivo oppure legno colorato semplicemente invii la propria richiesta per ulteriori informazioni con i dettagli della propria preferenza attraverso il formulario di contatto o per email. Vi ricontatterò con tutte le opzioni e costi. Annodo qualsiasi tipo di rosario, coroncina e chotki secondo la tradizione cristiana.

Continua a Leggere